Novità

26.07.2019

Novità da Family Care

Openjobmetis ricerca badanti in tutta Italia

La Divisione Family Care dell’Agenzia per il Lavoro Openjobmetis, l’unica ApL quotata in Borsa Italiana, ha recentemente attivato la selezione per assistenti familiari /badanti in tutta Italia
 
La Divisione Family Care nasce nel 2014 e conta ad oggi una decina di filiali presenti nel territorio nazionale. Attualmente è in forte espansione e la richiesta di assistenti familiari sempre più elevata hanno portato Openjobmetis ad avviare una campagna di recruiting per badanti in tutta Italia. 
 
Come Agenzia per il lavoro, Openjobmetis è in grado di garantire alle famiglie e alle assistenti familiari un servizio efficiente e di qualità ponendosi come interlocutore principale in grado di offrire risposte tempestive e adeguate ai bisogni della famiglia di oggi. 
 
L’Italia è il paese con il maggior numero di cittadini sopra i 65 anni che nel 2030 rappresenteranno il 28% della popolazione, persone spesso deboli, sole o con patologie che richiedono assistenza e cure. 
La maggiore presenza di anziani di cui prendersi cura e la progressiva diminuzione delle reti di cura parentali, pongono in prima linea i servizi alla persona per fornire un’adeguata assistenza agli anziani non autosufficienti. 
Ad aggravare la situazione un welfare che non riesce a rispondere adeguatamente alle esigenze di cura manifestate dalle famiglie vede svilupparsi sempre di più il mercato privato del lavoro di cura per rispondere alla crescente domanda di servizi. 
 

Tutto ciò però non è sufficiente per garantire l’efficacia e la qualità dei servizi offerti

 
Fare l’assistente domiciliare/familiare è un’occupazione molto particolare, richiede affidabilità, costanza e un’innata disponibilità. Il lavoro di cura si basa essenzialmente sulla relazione, sulla fiducia e sull’ascolto. Tra assistente domiciliare/familiare, anziano e famiglia si instaura un rapporto complesso, nel quale spesso il confine fra lavoro, amicizia e familiarità è incerto. È un lavoro che si svolge presso il domicilio della persona da assistere e per questo per lo più in solitudine. 
 
Ecco perché Openjobmetis assume direttamente le assistenti familiari nel rispetto del Contratto collettivo Nazionale del Lavoro garantendo la valorizzazione del ruolo di badante che a tutti gli effetti si pone nei confronti della famiglia come un lavoratore con diritti e doveri.
 

Complessità del lavoro di cura

 
Una delle problematiche più comuni presenti nel mercato delle assistenti domiciliari/familiari è la non chiarezza del rapporto tra assistente familiare e famiglia dell’anziano.  La “badante” sostituisce i familiari all’interno della casa, gestendo anche le situazioni emotive e di solitudine della persona assistita. Alla lavoratrice viene chiesto di essere per l’anziano una persona di famiglia, ma effettivamente non lo è, perché è legata da un rapporto contrattuale. 
 
OPENJOBMETIS lavora affinché fra datore di lavoro e badante si instauri un rapporto di rispetto e fiducia reciproca assicurando alla assistente familiare selezionata un periodo di prova, un percorso di formazione e un servizio di accompagnamento e confronto sia nel periodo iniziale che in itinere. 
 
La Divisione Family care ha rilevato l’importanza del lavoro di cura domestico, comprendendone l’essenzialità sia per le famiglie che per il settore socio-sanitario con cui deve sempre più integrarsi e per questo desidera dare visibilità al lavoro di cura, sostenerlo, qualificarlo, regolarizzarlo.  Tutto ciò garantisce alle assistenti familiari una sicurezza dal punto di vista previdenziale e contributivo, e alla famiglia sgravata dal peso della gestione burocratica della badante una maggiore tranquillità e sicurezza.  
 
Quello delle assistenti domiciliari/familiari, ancor oggi purtroppo è un fenomeno complicato, che evidenzia le difficoltà delle famiglie e le contraddizioni di un mercato del lavoro nel quale si confrontano e confondono informalità, speculazione, clandestinità, lavoro nero, ma anche accoglienza, qualità ed efficienza. 
 
Openjobmetis con la Divisione Family Care desidera offrire interventi e tutele sia sul lato della domanda che dell’offerta per poter offrire servizi e risposte altamente efficienti e diventare davvero un canale di comunicazione e interazione tra le famiglie - con le loro esigenze di informazione e sostegno - e le assistenti familiari - a cui proporre un contesto regolarizzato in cui la formazione e la messa in evidenza delle competenze rappresentano la priorità.  
 
Non vi sono particolari requisiti per candidarsi ad assistente familiare, anche se è gradita una buona conoscenza della lingua italiana, e un’esperienza pregressa nell’assistenza familiare a domicilio. Le assistenti familiari verranno individuate attraverso un colloquio in cui saranno valutate caratteristiche pratiche e relazionali. Le persone scelte saranno assunte con contratto a tempo determinato in somministrazione
 
Per inviare la propria candidatura scrivere a familycare@openjob.it.