Novità

12.08.2020

Family Care sul territorio

Family Care a Bergamo

Bergamo una città di anziani che vuole diventare “una città per anziani”

In 15 anni gli ultrasessantacinquenni della città di Bergamo sono cresciuti del 17%, superando la soglia dei 30.000. Entro il 2035 si prevedono 35.300 anziani residenti nel comune capoluogo, circa il 33% dell'intera cittadinanza.
 
Dei residenti, il 22% è rappresentato da nuclei familiari costituiti da 1 o 2 persone: gli anziani soli in città, infatti, sono ben oltre 10 mila.
 
L’allungamento dell’aspettativa di vita si scontra con la realtà del crescente bisogno di assistenza della popolazione anziana che difficilmente si concilia con le strutture familiari di oggi, composte per lo più da un solo genitore o da entrambi i coniugi lavoratori. 
Secondo la proiezione dell’Osservatorio CISL nel 2030 ci sarà meno di un figlio per ogni anziano! 
 

La sfida per il futuro: il “welfare per la terza età”

Considerando che il territorio conta più di 170mila ultrasettantenni e un aumento soprattutto nel numero di anziani fragili, non autosufficienti e malati gravi (Osservatorio economico CILS), a Bergamo la cura degli anziani non autosufficienti sfiora i 750 milioni l’anno.
 
Le famiglie non possono essere lasciate sole nella cura dei propri familiari e anche la scelta di ricorrere all’aiuto di una “badante” necessita di nuove regole e riforme
A Bergamo, sia in città che in Provincia, si sono registrati contratti per quasi 12.000 badanti ma purtroppo si stima che il doppio delle lavoratrici lavori ancora in nero.
 
Il panorama delineato rende quindi necessaria e urgente la compartecipazione di imprese private e pubbliche, di servizi e amministrazioni locali che possano integrarsi per far fronte alle esigenze sempre più incalzanti della popolazione anziana bergamasca e che tendano a promuovere la domiciliarità.
 
L’emergenza sanitaria che ha colpito il nostro paese ha messo bene in evidenza le profonde lacune ed incongruenze che investono il settore dell’assistenza familiare.
Oggi le famiglie necessitano di sicurezza, garanzie e regole chiare, oltre che di aiuto e di sostegno. Le famiglie desiderano sempre più assistenti familiari preparate, formate sui bisogni specifici degli anziani, persone affidabili che pur divenendo “persone di famiglia” rimangano lavoratori qualificati.
 

L’assistenza domiciliare

Le stime indicano che nella Provincia di Bergamo vi siano circa 60.000 persone con più di 65 anni che necessitano di cure e assistenza; di questi, circa 20.000 sono uomini e 40.000 sono donne. Sono 6000 gli ospiti delle RSA, 30.000 affidati a una badante e 24.000 circa assistiti da familiari, con aiuti e sostegni economici non sufficienti. (Osservatorio economico CILS)
 
In Italia, secondo Paese più vecchio al mondo, per rispondere alle esigenze degli anziani non si può che investire sulla promozione e il miglioramento dell’assistenza domiciliare. Per fare ciò è inevitabile che il sistema pubblico debba fare rete con quello privato.
 
Family Care anche a Bergamo è in prima linea per assicurare servizi efficienti ed efficaci soprattutto oggi quando la possibilità di rimanere nel proprio domicilio rappresenta per gli anziani un’ulteriore prevenzione al contagio da COVID. 
 

Agenzia Family Care di Bergamo

L’agenzia badanti Family Care di Bergamo fornisce servizi di assistenza domiciliare e ospedaliera per anziani e disabili a Bergamo e nei Comuni delle zone limitrofe.
 
Il servizio badanti può essere svolto da badanti conviventi o a ore, regolarmente assunte dall’Agenzia Family Care che si occupa di:
  • realizzare servizi di assistenza domiciliare personalizzati;
  • organizzare un programma assistenziali in modo tempestivo;
  • gestire la parte amministrativa e burocratica del servizio, compresi tutti i documenti necessari per le detrazioni fiscali e la richiesta di contributi economici;
  • sostituire la badante nei periodi di ferie o malattie.
 
Le badanti FAMILY CARE, affidabili e preparate. si occupano di garantire all’anziano: 
  • igiene personale e aiuto nella deambulazione;
  • somministrazione di pasti;
  • aiuto domestico;
  • socializzazione;
  • vigilanza notturna;
  • assistenza ospedaliera;
  • acquisto farmaci e alimentari.
 
Nell’ottica di un lavoro di rete indispensabile per il benessere dell’anziano e della famiglia, l'assistenza alla persona può essere organizzata sia a domicilio che in istituti di tipo ospedaliero e di ricovero della città di Bergamo come l'ASST Policlinico Papa Giovanni XXIII, l'Ospedale ATS di Bergamo e l'Ospedale Humanitas Gavazzeni.
 
L’agenzia badante di Bergamo opera anche nelle seguenti zone e comuni: Bergamo - Caravaggio - Dalmine - Romano di Lombardia - Seriate - Treviglio
 
Per una consulenza o semplicemente per dei chiarimenti, trova l’agenzia più vicina a te e passa a trovarci: saremo lieti di aiutarti!