Novità

07.09.2018

Salute e medicina

La ricetta della longevità? Nordic Walking per invecchiare bene

I ricercatori di Padova, Cagliari e Pescara in collaborazione con l’Università di San Paolo del Brasile hanno effettuato una revisione sistematica delle varie ricerche condotte sul Nordic Walking e sul suo impatto sulla forma fisica, la composizione corporea e la qualità della vita negli anziani dai 60 ai 92 anni.

Alla fine si è visto che, in confronto con soggetti sedentari, il Camminare con i bastoncini fa bene alla salute perché coinvolge tutti i muscoli ed è un efficace lavoro cardiocircolatorio che fa sentire i suoi effetti benefici a tutte le età (Fonte: www.repubblica.it).

L'attività fisica fa bene, sempre.

Quindi è dimostrato che una costante attività fisica in età avanzata migliora l'equilibrio dinamico, la forza muscolare degli arti superiori e di quelli inferiori, la capacità aerobica e anche il profilo lipidico. Quanto detto da indicazioni importanti su uno dei compiti principali che devono essere assegnati alle Badanti che seguono l’assistenza di anziani con discreta capacità a deambulare.

Spesso succede, invece, che la presenza della Badante aumenti la sedentarietà della persona assistita. La Divisione Family Care di Openjobmetis per la somministrazione di Badanti ed Operatori Socio Sanitari, prevede l’elaborazione di un piano di lavoro in cui, all’occorrenza, sia incluso un momento della giornata dedicato alle attività fisiche dell’anziano assistito.