Novità

19.09.2018

Salute e medicina

LA CURA DEGLI ANZIANI: UNA QUESTIONE TERRITORIALE

Secondo recenti dati Istat, al 31 dicembre 2015 in Italia si contavano circa 288 mila persone con più di 65 anni ospiti di strutture residenziali socio assistenziali, di cui 218 mila non autosufficienti. Tra questi circa 100 mila persone hanno più di 85 anni e solo il 12 % meno di 75 (Fonte:www.infodata.ilsole24ore.com).

Il dato sconcertante è che esiste un divario netto tra nord e sud, infatti mentre al nord in media ci sono 30 anziani ospiti ogni 1000 abitanti, al sud sono 9 e nel centro Italia 15 sempre per 1000 abitanti.

 

Aggiungiamo un altro dato significativo: un recente rapporto di AUSER ha dimostrato come negli ultimi anni la spesa destinata agli anziani dalle Politiche Sociali, nonostante un progressivo aumento del numero di persone interessate, ha subito una riduzione media del 8% su scala nazionale, in particolare del 16,7% nel nord ovest, del 4,3% nel nord est, del 4% nel centro Italia e del 9% nel sud.

Se poi analizziamo anche i dati raccolti in merito alle assistenze domiciliari gestite dai Comuni, il trend è analogo ai dati precedenti.

Tirando le somme la conseguenza è che le famiglie sono costrette a pagare sempre più di tasca propria tutti i costi necessari per l’assistenza ai propri anziani, dovendo spesso rinunciare a soluzioni adeguate e professionali a scapito della qualità del servizio a favore dell’anziano.

 

In questo quadro generale La Divisione Family Care di Openjobmetis si propone come fornitore privato di servizi di assistenza domiciliare in grado di sopperire o, in alcuni casi, integrare le assistenze domiciliari convenzionate. Anche la scelta di una semplice Badante, se adeguatamente selezionata e formata, può rappresentare una valida soluzione ad un costo contenuto e quindi sostenibile.