Novità

18.04.2019

Salute e medicina

Anziani e diabete, le indicazioni della Endocrine Society

Anziani e diabete: un binomio molto diffuso. Nel 2016 in Italia sono oltre 3 milioni 200 mila le persone che affermano di essere affette da diabete, il 5,3% dell’intera popolazione e il 16,5% delle persone ha più di 65 anni.

Negli ultimi anni le persone affette da diabete mellito sono quasi raddoppiate: ciò è dovuto non solo all’invecchiamento della popolazione, ma anche alle misure di prevenzione messe in atto, che permettono sia di anticipare la diagnosi che di aumentare la sopravvivenza dei malati di diabete.

Il diabete è una malattia cronica in cui i livelli di zucchero nel sangue (la glicemia) tendono ad aumentare. Ecco perciò, che se si cura anziani affetti da diabete è molto importante monitorare costantemente il livello di glicemia nel sangue, seguire attentamente la terapia farmacologica prescritta dallo specialista e prestare attenzione alla dieta.

 

Il diabete mellito: cosa è e la assistenza anziani

 

ll diabete che colpisce l’adulto/anziano viene chiamato diabete mellito o di tipo 2 (T2), (non insulino-dipendente). È una malattia metabolica caratterizzata da glicemia alta e si differenzia dal Diabete di tipo 1 (T1), in cui vi è una carenza assoluta di sintesi insulinica perchè chi ha il diabete mellito di tipo 2 mantiene la capacità di produrre insulina, anche se tale capacità è spesso alterata. Il diabete di tipo T2 rappresenta la maggior parte dei casi di diabete. A seconda della “gravità” della malattia, il diabete T2 può essere controllato solo con la dieta e l’attività fisica, con i farmaci orali o con iniezioni di insulina, anche se una combinazione di tutte queste terapie è in genere la soluzione migliore. (fonte www.angolodiabetico.it)

 

Cura diabete: le indicazioni della ENDO

 

Al congresso della Endocrine Society (ENDO) 2019 che si è tenuto a New Orleans, in Luisiana e pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism vengono descritte importanti raccomandazioni per assistere al meglio anche a domicilio anziani affetti da diabete. Prestare attenzione a questa patologia ed intervenire in modo mirato e personalizzato permette non solo di monitorare costantemente il diabete ma anche altri deficit spesso presenti nell’anziano che sono ad esso collegati come le malattie coronariche, disturbi cognitivi o disturbi della vista.

I suggerimenti presenti nella guida affermano l’importanza di:

  • semplificare le terapie farmacologie al fine di permettere all’anziano di seguire attentamente le prescrizioni mediche.
  • personalizzare il trattamento per ridurre al minimo il rischio di ipoglicemia che nell’anziano può provocare fratture e cadute.
  • eseguire costantemente esami per controllare la quantità di colesterolo cattivo nel sangue.

La vera cura per il diabete rimane la combinazione di dieta, attività fisica, e terapia orale. Alcuni suggerimenti in questo senso vengono dalla società di Diabetologia che afferma l’importanza per la cura del diabete non solo dell’aderenza alla terapia farmacologica ma soprattutto di una dieta specifica.

Nella assistenza domiciliare anziani affetti da diabete mellito, è importante prestare attenzione a preparare piatti e alimenti a basso indice glicemico; in questo caso la dieta mediterranea viene indicata come appropriata.

Altri importanti consigli a cui fare riferimento sono:

  • prediligere il consumo di cereali integrali limitando il più possibile pasta e pane di farina bianca.
  • utilizzare come condimento l’olio extravergine di oliva.
  • ridurre la frutta molto ricca di zuccheri come cachi, banane, albicocche, fichi, uva e datteri.
  • inserire nella dieta, almeno tre volte a settimana, i legumi.
  • prediligere il più possibile la cottura a vapore. 

Da uno studio recente inoltre, emerge che anche il pesce ricco di omega 3 sembra avere proprietà importanti. Infine, l’utilizzo di erbe aromatiche come l’origano e il rosmarino e spezie come cannella e curcuma può essere utile per abbassare il glucosio nel sangue.

Questi naturalmente sono suggerimenti generali, e quando ci si prende cura di un anziano la prima regola da seguire è quella di attenersi scrupolosamente alle indicazioni del medico, per evitare eventuali complicazioni derivanti da allergie o interferenze con farmaci assunti.