Novità

20.02.2018

Normativa e adempimenti

La salute motore dell'economia in Lombardia e in Italia

In Lombardia, come emerso dal rapporto Life Science a cura di Assolombarda, questo settore industriale rappresenta circa l’11% del Pil lombardo e, al tempo stesso, un volano per la crescita, la ricerca, l’innovazione e l’occupazione qualificata.

Lo sviluppo di questa filiera è dovuto, in parte, anche al Sistema Sanitario Regionale che, più che in altre regioni, ha deciso di fare perno su una struttura mista di offerta sanitaria pubblica e privata, di cui l’universalismo delle cure e la libertà di scelta del luogo di erogazione sono i pilastri fondanti (fonte: www.ilsole24ore.com).

Una sinergia tra pubblico e privato per l'assistenza

Naturalmente questa impostazione ha generato diverse opposizioni e critiche basate su una visione ideologica e politica in perenne contrasto con la cultura imprenditoriale, ma questo aspetto interessa poco, la cosa interessante è il favore dei pazienti che hanno potuto constatare di persona un miglioramento della qualità delle cure che, se associato al processo di invecchiamento della popolazione, indirizza il settore intero a seguire questa direttrice.

Pertanto si rende sempre più necessario intervenire con riforme che garantiscano i principi fondamentali per il rafforzamento del sistema, l’efficienza e l’eccellenza della produzione di servizi sanitari devono essere gli stimoli che la sanità privata offre al rilancio della competitività dell’intero sistema.

Openjobmetis con la sua Divisione Family Care è perfettamente in sintonia con questo processo di crescita dei servizi di cura alla persona. Migliorare la qualità dei servizi di assistenza domiciliare e fare in modo che questo accada nelle prestazioni integrative di assistenza fornite dal Sistema Sanitario nazionale rafforza il presupposto che pubblico e privato debbano collaborare avendo come obiettivo quello di mettere al primo posto il paziente, le sue preferenze, bisogni e valori.