Novità

21.03.2018

Family Care sui media

Per Carla essere figli e poi genitori, un percorso di vita difficile

È come trovarsi in una stanza buia e non vedere nessuna porta d’uscita. Mio padre ha una forma di demenza grave che associata al suo carattere lo rende insopportabile, mia madre invece, è molto debilitata, fa tanta fatica a muoversi, l’ho sempre vista a guardare mio padre con gli occhi ancora pieni del suo amore e piangere, piangere in continuazione.

Mi sono sempre occupata io di loro, mio fratello lavora all’estero e può solo sentirli al telefono, quando la cosa è possibile, con lui ho litigato spesso, non si è mai reso conto della situazione. Invece seguire i propri genitori anziani vuol dire rinunciare alla propria vita, al proprio lavoro, alla propria famiglia.

L'importanza di affidarsi agli esperti dell'assistenza

Un giorno, mentre ero ferma al semaforo, vedo un cartello pubblicitario nella vetrina di una farmacia: Family Care, Affida la Serenità dei tuoi Cari. Offrono servizi di assistenza domiciliare ad anziani; leggo un numero verde telefonico: 800.292989… la luce si accende, chiamo! Oggi vivo una vita serena, la mia carriera professionale è decisamente migliorata, anche in famiglia posso seguire i miei figli, portare il cane a passeggio, dedicarmi a mio marito.

Con mio fratello i rapporti sono migliorati, non litighiamo più come prima. Tutte le domeniche vado a stare con i miei genitori, mio padre è sempre lo stesso, mia madre è più tranquilla, sembra quasi rassegnata a vivere la sua anzianità ma continua a guardare mio padre sempre con occhi innamorati.

Con loro vive Elena, una signora romena di 52 anni, piccola, goffa ma una forza della natura. Quando immagino il futuro dei miei figli penso che la loro vita sarà migliore della mia e lo sarà fino a quando ci saranno organizzazioni come la Divisione Family Care.