Novità

02.10.2019

Attualità

2 ottobre 2019 festa dei nonni: gli Angeli Custodi della famiglia

In Italia, oggi, 2 ottobre, si festeggia la Festa dei nonni.

 

E’ una festa recente e nel 2019 compie 14 anni. E’ stata introdotta per decreto dal Parlamento nel 2005 per celebrare “L’importanza del ruolo svolto dai nonni all’interno delle famiglie e della società in generale”. Così, proprio, per sottolineare l’importanza dei nonni nelle famiglie l’Italia  ha scelto che questa ricorrenza coincida con la festa degli angeli custodi. E chi meglio dei nonni, rappresentano gli angeli custodi di ogni nipote?
 
La legge istituisce anche un Premio nazionale del nonno e della nonna d’Italia, che il Presidente della Repubblica assegna ogni anno a 10 nonni, in base ad una commissione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali e del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca.
 

Festa dei nonni: curiosità dal mondo

 
La festa dei nonni si festeggia in giorni differenti nei vari paesi del mondo. In America il “National Grandparents Day” è nato nel 1978 durante la presidenza di Jimmy Carter, su richiesta di Marian McQuade, una casalinga madre di 11 figli e nonna di 40 nipoti e si festeggia la prima domenica di settembre. 
 
In Francia, i nonni e le nonne sono festeggiati ogni anno separatamente. La festa della nonna, già dal 1987, la prima domenica di marzo. Dal 2008 è stata introdotta la festa del nonno la prima domenica di ottobre.

Nel Regno Unito, introdotta nel 1990, dal 2008 viene celebrata la prima domenica di ottobre. In Germania si festeggia dal 2010. La Spagna e il Portogallo ricordano i nonni il 26 luglio. In Polonia si festeggiano le nonne in gennaio. 
 

Il ruolo dei nonni nella famiglia di ieri e di oggi

 
Da sempre i nonni sono stati parte integrale delle famiglie ma negli ultimi decenni i nonni sono molto cambiati. Spesso venivano ritratti con i capelli canuti, lo scialle sulle spalle o il bastone intenti a dare consigli, a leggere favole ai nipoti, raccontare filastrocche, lavorare a maglia o all’uncinetto. Il ruolo educativo accanto a quello della mamma era affidato alle nonne, per trasmettere ai bambini, l’esperienza e la saggezza che anni di impegno con i propri figli hanno inevitabilmente formato.
 
Oggi non è più così, gli anziani sono cambiati, la qualità della vita è migliorata: amano viaggiare, leggere, posseggono una buona istruzione, curano il loro aspetto, coltivano interessi ed alcuni sanno usare internet. Ciò che non cambia e che forse è si è addirittura accentuata negli ultimi anni è la loro importanza nel sistema-famiglia, che spesso funziona proprio grazie a loro!
 
I nonni rappresentano un porto sicuro, infondono la sicurezza necessaria per affidare i figli durante il lavoro, svolgono commissioni o faccende domestiche, tengono compagnia, si trasformano in insegnanti o compagni di gioco, prendendosi cura dei propri cari.
 
A loro vengono affidate le vacanze estive dei nipoti e le attività extra-scolastiche. Anche se il loro ruolo è e deve essere differente da quello genitoriale il loro compito  rimane essenziale e il loro tempo rappresenta un dono. Un regalo prezioso di cui i nipoti dispongono per creare legami speciali,di complicità, di ascolto, di consigli e condivisione che si mantengono per tutta la vita anche oltre le distanze e il trascorrere del tempo grazie alla tecnologia. 
Un regalo che spesso i nipoti ricambiano offrendo loro assistenza e aiuto quando i nonni iniziano ad avere qualche difficoltà. Ecco allora che una telefonata inaspettata o una visita a sorpresa, saranno i presenti più graditi. 
 
Il tocco, il sorriso e l’abbraccio di un nonno è un ricordo che rimane al di là della loro presenza fisica e che seppur con malinconia porteremo sempre nel cuore perchè se i nonni sono degli Angeli custodi allora lo saranno per sempre! 
 
Il fiore ufficiale della Festa dei Nonni è il Non-ti-scordar-di-me e noi ne facciamo dono virtualmente a tutti i nonni del mondo. 
 
Auguri e soprattutto GRAZIE!